martedì 7 giugno 2011

rollé alla marmellata di fragole e lamponi


Et voilà, je suis tornà! E' che il caldo mi fa perdere la voglia di fare qualsiasi cosa e a parte i deux jours a Monte-carlo non ho avuto altri impegni che mi tenessero lontano dal blog..ne conviene che sono proprio una madre snaturata, ebbene si....
Ma prima che io mi addentri nel favoloso racconto dell'unica avventura che mi sono conceduta in queste ultime due settimane, spiegatemi perchè non riesco più a commentare i blog altrui...?!?!?!?!? allora, io accedo al mio account, vedo chi ha scritto newposts nella bacheca, vado a leggere, scrivo il commento, mi richiede la password e una volta inviata mi richiede la password di nuovo e poi?! Mi richiede la password ancora..così fino all'infinito..sono stata spiegata?!?  Che poi se il commento risultasse doppio o triplo, come pensavo inizialmente dopo i vari click, non sarebbe neanche un dramma al pari delle mie parole non pubblicate, perchè io ci tengo a mostrare la mia presenza eh, e mi sento un po' come Patrick Swayze nel film Ghost.... l'unica chanche è di farmi viva qui perciò vi racconto che il tragitto per Monte-carlo, di ben 1200 km tra andata e ritorno percorsi in niente-popo'-di-meno che 48 ore, ci ha così abbattuti che il filmino di io che sbanco al casinò ha lasciato il posto a "une chambre pour trois personnes merci!!" sbiascicato a un'albergatrice che l'italiano lo sapeva meglio del francese. Erano 2 anni che non favellavo in quella lingua e ho potuto subito notare che il mio accento mi piace ancora ma il numero dei vocaboli reperibili si è dimezzato assai e allora facevo una tale fatica a dialogare con camerieri e negozianti che il più delle volte avrei voluto cancellare il fatto che in seconda prova mi sono ritrovata con un attesissimo 15/15...sob.  Poi ad essere sincera la maggior parte dei monegaschi parla bene l'italiano, e anche molto meglio dei nostri altoatesini (che non me ne vogliano, io farei la firma per rinascere in mezzo a loro)... Ma il fine non era di fare un erasmus per imparare meglio la lingua, bensì sedersi sulle tribune ad osservare felicemente le F1! Bien sur!

Poi se ci fosse scappato un tuffo nelle acque limpide della costa azzurra e se fossimo stati graziati dal bel tempo per abbronzare le nostre pallide e umide pelli, tanto meglio! Così ora mi ritovo a schifare bellamente le spiagge dell'adriatico, che per quest'estate il mare mi basta e avanza.
L'unica cosa che mi è mancato in questo viaggio è stato un po' di tempo in più per potermi fermare a salutare colei che mi ha spedito per posta il mio "bottino" per il 4 posto al suo contest ... ma quel viaggio sarà un'altra storia.
Ora basta con le ciance, vi lascio con questo semplicissimo rollé fatto con la solita morbidissima pasta biscuit, arrotolato su una spalmata di panna e una di dolcissima marmellata di fragole e lamponi fatta da mia sorella..gulp!!

Ingredienti:
Pasta biscuit da 3 uova ( 75 gr di farina, 75g di zucchero, una grattata di mezzo limone)
250 gr panna con lattosio <0,1 g
marmellata di fragole e lamponi homemade ( stesso peso di frutta e zucchero)

Preparate il biscuit separando le chiare dai tuorli e montate i primi a neve soda. Montate a crema i tuorli con lo zucchero e la scorza del limone. Aggiungete la farina alternandola a cucchiaiate di albumi montati, amalgamate delicatamente e spalmate su una placca da forno ricoperta di carta oleata. Livellate bene e cuocete a 180°C per 10 min.
Montate la panna (sulla confezione c'e scritto che più a lungo la montate più sarà soda e, ehm, io mi ero illusa che la carragenina, un'alga addensante indicata tra gli ingredienti, potesse montarla maggiormente ma non è così) spalmatela sulla superficie della pasta biscuit e ricoprite con la marmellata. Arrotolate il biscuit su se stesso, non serve che utilizziate un panno umido come ho letto da certe parti, se la cuocete al punto giusto rimane morbido e arrotolabile anche una settimana dopo...e non è neanche necessario bagnare il biscuit con una bagna, poichè è già umido di suo e la panna lo rende ancora più soffice e appetitoso!

7 commenti:

  1. Olalà bien tornà ^_^ il mio francese inizia e finisce qui (meno male sentissi che pronuncia!) al rotolo non so dire di no, se poi anche la marmellata è home made, bè è irresistibile per chiunque!

    RispondiElimina
  2. che bel rotolo, e complimenti per la marmellata deve avere un sapore irresistibile. un abbraccio

    RispondiElimina
  3. Bienvenue à nouveau ^__^
    Che delizia il tuo rotolo, con la mermellata di fragole è davvero goloso. E accidenti è una vita che lo rimando...ma perchè?!?!?!?
    Un bacione, buona serata

    P.S. per i problemi con blogger, è stata cosa abbastanza diffusa nelle ultime due settimane. Prova a cambiare browser, tanti hanno risolto passando a Chrome. Oppure dai un'occhiata qui Spero ti sia utile...di più nin'zo!!!!

    RispondiElimina
  4. Che buono il tuo rotolo!!!!! Me ne prendo una fettina :):):) A presto!!!

    RispondiElimina
  5. oh Fede mi hai salvata!ma davvero basta così poco e cambia tutto?non mi sarebbe mai venuto in mente!certo che sto Chrome è pure brutto..mah...

    grazie a tutte per i bellissimi commenti, e provate mi raccomando, che avete pure ragione!

    RispondiElimina
  6. Complimenti davvero! ;)

    Francesca di SingerFood & Chiccherie

    http://singerfood.blogspot.com/

    RispondiElimina
  7. aleeeee!! dai che ora siamo pari, io l'anno scorso son venuta dalle tue parti e tu quest'anno dalle mie e non ci siamo beccate in nessuno dei due casi... la prossima volta ce la facciamo me lo sento!!

    RispondiElimina