lunedì 16 maggio 2011

torta della nonna

La terza torta di compleanno di maggio per i 26 anni di mia sorella è stata molto apprezzata nonostante la banalità di questa creazione. Lei adora le torte con la crema pasticcera ed ero sicura che ci avrei azzeccato più con questa torta che con il classico regalo da scartare.
Siccome a lei non piace la frolla croccante, come base ho optato per un impasto tipo ciambella Ferrarese. Al palato risulta più morbida, al pari di una torta paradiso soffice e spumosa ma sopratutto, avendo meno burro, riequilibra le calorie che con la crema pasticcera di certo non sono poche. Un' altra piccola variante è stata la mancanza di pinoli in superficie, sostituiti da una manciata di mandorle tritate col cioccolato che in cottura ha fatto una gustosa crosticina.

Ingredienti per la ciambella ferrarese:
100 gr burro
130 gr zucchero
2 uova
330 gr farina
65 gr latte
vaniglia
bustina di lievito

per la crema pasticcera come qui
40 gr mandorle
30 gr cioccolato fondente

Preparate l'impasto della ciambella montando a crema lo zucchero con il burro. Aggiungete le uova una alla volta e la farina con il lievito. Da ultimo versate il latte aromatizzato con la bacca di vaniglia o con una bustina di vanillina (come preferite) e mescolate bene. Il composto risulterà più duro di una torta normale, versatelo su un piatto spolverato di farina e ponete in frigo. Il passaggio al freddo è indispensabile per poterlo lavorare meglio. Ovviamente più rimane in frigo più sarà facile lavorarlo.
Nel frattempo preparate la crema come qui
Tritate le mandorle in un mixer e aggiungete da ultimo il cioccolato e tritate di nuovo per pochissimi secondi.
Prendete fuori l'impasto della ciambella, dividetelo a metà: una parte andrete a stenderlo a disco per il fondo ( aiutatevi con un foglio di carta oleata, evitate di usare più farina possibile), e col rimanente fate delle striscioline per il bordo e per le righe di superficie come per la normale crostata. 
Adagiate il disco su una tortiera da 28 cm di diametro, versate la crema, spolverate la superficie con il trito di mandorle e cioccolato e coprite con le stricie. Cuocete a 180° per circa 25 min e spolverizzate di zucchero a velo.

5 commenti:

  1. Mi sono innamorata di questa crostata solo a leggerne la descrizione. Anche a me piace la base bella morbidosa. Un bacio, buona settimana

    RispondiElimina
  2. dalle mie parti la torta della nonna è quella con la crema al limone dentro e i pinoli sopra ma anche questa tua versione devo dire... niente male!!
    un bacio

    RispondiElimina
  3. è molto bella questa torta, soffice e cremosa, semplicemente da gustare...fortunata tua sorella!
    un abbraccio e buona serata, sono una tua nuova follower

    RispondiElimina
  4. che meraviglia il tuo blog...l'ho scovato per caso navigando in rete...mi aggiungo ai tuoi sostenitori!!! Buona giornata Sely :)

    RispondiElimina
  5. Più leggevo più cresceva la mia gola. Credo proprio che tua sorella sia stata egregiamente accontenta :)

    Bacio e buona giornata
    diariodicucina

    RispondiElimina