martedì 10 maggio 2011

torta con mousse alle fragole

Mentre aspetto di lasciarmi assorbire dall'impresa mi diletto a fare torte per i compleanni dei parenti, che tra aprile e maggio non mancano di certo. In effetti, questa sarebbe la stagione migliore per aprire. Sembra che i bambini li si faccia solo in primavera! Io, sagittario fino alla criniera, sono l'eccezione che conferma la regola!Di conseguenza ci sono più battesimi, tanti matrimoni, un bel po' di comunioni e di cresime, ma penso che non riuscirò ad essere con le mani in pasta neanche per le lauree di luglio..Vabbè pazienza, ogni cosa ha il suo tempo...Nel frattempo la gente comincia a farsi più pesante, a chiedere la data dell'apertura (che vadano a chiedere al vicino barista, dato che lui sembra sapere tutto di sta storia..mah!) e c'e anche chi fa a sportellate per essere il primo a commissionare la torta per il figliolo....ehm, piano piano, qui si corre troppo!Chi va piano va sano e lontano e io sono proprio una bella tartarughina!
Questa è la torta che ho fatto per festeggiare il mezzo secolo dello zio, che detta così sa di decrepito e invece sono solo la bellezza di 50 anni... Come base ho scelto un pan di spagna bagnato allo sciroppo di melissa, pianta che conferisce un leggero profumo e sapore di limone. La farcitura è fatta con una crema alle fragole a base di mascarpone, sempre lui il mio formaggione preferito! Pare che all'allegra famigliola si piaciuta a tal punto che la permanenza in frigo è stata davvero breve.
Presto vi mostrerò anche le altre due torte di compleanno....nel frattempo gustatevi questa!

Ingredienti per il pan di spagna:
5 uova
135 gr zucchero
135 gr farina
60 gr fecola
5 gr lievito per dolci

Ingredienti per la bagna:
100 gr acqua
150 gr zucchero
foglie di melissa

Ingredienti per la crema alle fragole:
250 gr fragole
500 gr mascarpone
70 gr preparato addensante in polvere ( "Dolceneve" Paneangeli )
50 gr zucchero a velo

Preparate il pan di spagna montando a crema i tuorli con lo zucchero. A poco a poco aggiungete la farina, la fecola e il lievito alternando a cucchiaiate di albumi precedentemente montati a neve. Mettete il composto in una toriera da 28 cm di diametro e cuocete per circa 30 min a 180° C.
Nel frattempo preparate lo sciroppo portando a bollore in un pentolino lo zucchero, l'acqua e le foglie di melissa. Fate sobbollire per 10 mi e poi togliete dal fuoco. Questa bagna si conserva in frigo fino ad una settimana in un contenitore a chiusura ermetica.
Per la mousse alle fragole fullate la frutta in un mixer, aggiungete lo zucchero e l'addensante e montate con le fruste per 2 min. Incorporate il mascarpone e mescolate delicatamente.
Passate alla composizione della torta: tagliate il pan di spagna a metà e bagnate con la bagna il primo disco di base. Spalmate metà della crema sul disco e coprite con l'altro disco di pan di spagna bagnato anch'esso. Spalmate un po' di crema livellando bene la superficie. Riempite la sac à poche con la crema rimasta e formate dei ciuffi su tutta la torta. Per scrivere il numero ho fatto un cucchiaio di crema con solo il mascarpone e lo zucchero. Decorate la superficie con alcune fragoline e le foglie di melissa mentre rivestite il bordo con la buccia di un limone bio tagliata a striscioline. 

3 commenti:

  1. Mi fa ridere che chiedano al barista...la gente e' davvero incredibile!!!
    Torta splendida, come sempre :-)

    RispondiElimina
  2. certo che se vedono magari dai tuoi parenti questi tuoi capolavori per forza fanno a sportellate per essere i primi!!

    RispondiElimina
  3. E con delle torte così ci credo che c'è la gara ad arrivare per primi. Già le fragole mi mandano in brodo di giuddiole, quello sciroppo di melissa mi ha conquistata del tutto. Un bacione

    RispondiElimina