lunedì 11 aprile 2011

kokosbusserl (dolcetti al cocco)

Latito di nuovo...questa volta perchè non è un bellissimo periodo. Sarà la primavera, che io non ho mai sopportato per via del polline, sarà per il caldo già asfissiante, sarà per le scoperte che ho fatto..ma potreste usarmi per pulire i vetri delle finestre.
Avete presente quella sensazione di dover scrivere, scrivere e soltanto scrivere per buttare giù quello che si ha dentro? Le pagine a quadretti dei miei "quaderni" mi sono sempre state utili per metabolizzare certe cose, per analizzare le mie budella, ed è una vera e propria cura. E' come se il mio cervello fosse un pc e avessi bisogno di un hard disk esterno per scaricarci il più e riuscire a pensare meglio. Così da una settimana prendo in mano carta e penna ogni due per tre, ovunque mi trovi. Certo, su non ci saranno mai poesie di Ungaretti ma pensieri incasinati che necessitano di essere sistemati.
Capisco più ora che mai, che già è difficile decifrare se stessi ed io pretendo addirittura di intendere le scelte che fanno quelli che mi sono intorno. Illusa...Cosa li spinge ad agire in quel modo?! Perchè a discapito dell'Altro?! Perchè pensano di fare bene e invece si ritrovano con il doppio dei cocci da incollare?! Una risposta ce l'ho : non si finisce mai di conoscere chi si ha vicino. E io penso che nessuno mi conosce perfettamente e io non conoscerò interamente mai alcuno . Pèrchè la mente umana è troppo complessa e punto. Certo è che mi sforzerò sempre di vedere, perchè di ficcare la testa nella sabbia come gli struzzi proprio non mi piace! Fingere che vada tutto bene è da ignoranti. Quindi mi dispiace aver indagato e scoperto da me certe cose ma era inevitabile, perchè le bugie salgono sempre a galla.
Per farmi perdonare per tutta sta malinconia vi lascio con un paio di classici dolcetti al cocco, dolci, morbidi e delicati. Penso che ora mi rappresentino.

Ingredienti:
2 albumi
125 gr zucchero
130 gr farina di cocco
buccia di mezzo limone bio
50 gr cioccolato fondente

Montate gli albumi aggiungendo a molte riprese lo zucchero. Quando avrete ottenuto un composto liscio e lucido incorporate la farina di cocco e la buccia grattugiata del limone. Mettete nella sac à poche o formate delle palline aiutandovi con i cucchiaini e cuocete a 140 °C per circa 45 min. Una volta raffreddati tuffate la base dei dolcetti nel cioccolato fuso a bagnomaria e lasciate asciugare.

2 commenti:

  1. Non si finisce mai di conoscere chi si ha vicino ed aggiungo che forse non finisce neanche mai di scoprore se stessi...almeno per me è così!
    Adoro questi bon bon e finalmente li potrò fare visto che la mia cavia di è decisa ad una cocco-conversione :))) Un bacio bella, buona settimana

    RispondiElimina
  2. se li vede il mio ragazzo inizierà a chiedermeli in quantità industriale!!
    hihi davvero buonissimi brava!

    RispondiElimina