martedì 9 febbraio 2010

ciambella bicolore

Erano un paio di giorni che avevo voglia di questa soffice ciambella, non posso dire di averla anche sognata di notte, ma quasi...è semplicissima da fare, richiede poco tempo sia di svolgimento che di cottura e l'ottima riuscita è sempre assicurata . L'unica nota dolente è che bisogna armarsi di pazienza per lavare due terrine perchè ad un certo punto l'impasto dovrà essere separato (santa lavastoviglie!un giorno scoppierà con tutto quello che le metto...). A questo proposito, chi ne ha provata una simile mi sa dire se l'impasto lo separa prima o dopo aver messo la farina?!io una volta lo separavo prima e poi mettevo un pò più farina in quello chiaro e meno in quello scuro perchè ci va anche il cacao in polvere. Adesso invece metto la farina e poi separo i composti e in uno metto il cacao,  ma non ho perso il vizio di aggiungere un cucchiaio in più di farina a quello chiaro..penso che verrebbe meno consistente se non la mettessi..mah, sta di fatto che a me viene bene così.

Ingredienti:
300 gr zucchero
200 gr burro
4 uova
165 gr farina + un cucchiaio
165 gr fecola di patate
una bustina di vanillina
50 gr cacao in polvere dolce ( ribadisco che ' i dolci vanno dolci')
una bustina di lievito
latte qb

Mescolate a crema il burro con lo zucchero, aggiungete le uova una ad una e incorportate la farina/fecola setacciata assieme alla bustina di lievito. Prendete un'altra terrina e mettete metà composto in questa, aggiungete il cacao, aggiustate di latte(circa un cucchiaio) fino a quando il composto sarà liscio (ma non troppo liquido). Nell'altro impasto mettete la bustina di vanillina e un cucchiaio di farina, aggiustate sempre di latte e ponete il composto sul fondo di una tortiera col buco.Mettete anche l'impasto al cacao, livellate bene e infornate per 25/30 min a 180 gradi.
La mia ciambella si è tutta crepata in superficie, capisco che da vedersi non sia spettacolare ma vi assicuro che ho gioito come una pazza perchè quando fanno le torte fanno le crepe vuol dire che sono ancora più buone!

Ps: l'influenza sembra essersi impossessata del mio corpo, ho bisogno di una ricetta che contenga tonnellate di miele perchè la mia gola è come quella di un drago, tra poco sputo fuoco , ne sapete qualcuna?! thx

4 commenti:

  1. La classica ciambella della nonna, un dolce che coccola sempre. Brava Ale ti è venuta davvero bene ^_^
    Mi dispiace per la tua influenza; oltre al classico latte caldo col miele prova a guardare la focaccia del paleolitico di Nonna Papera

    http://notedicioccolato.blogspot.com/2010/02/dal-manuale-di-nonna-papera.html

    chissà se funziona come i rimedi delle nonne!
    Un bacio, rimettiti presto

    RispondiElimina
  2. Eh vero, l'avevo letta nel tuo blog pochi giorni fa!è un bel portento di miele!fantastica!finisco la ciambella poi la faccio!tanto mi sa che qui con l'influenza sono solo all'inizio.....grazie Fede!bacio (anche se potrei attaccarti tutto uhuh!)

    RispondiElimina
  3. il mio medico mi cinsiglia sempre di non bere mai cose calde quando si ha maldigola mi dice sempre "sul fuoco ci butti altro fuoco"...invece qst'estate un amico mi consiglio di sciogliere il miele al micro e spremrgli qlk goccia di limone...con me ha funzionato...riuscivo quantomeno ad addormentarmi....bacio complimenti per il tuo blog

    RispondiElimina
  4. Grazie del consiglio Miche!sta sera lo provo subito, ieri sera ho fatto una fatica terribile ad addormentarmi!poi ti dirò!grazie di esser passata e benvenuta!

    RispondiElimina