martedì 19 gennaio 2010

tiramisù

I dilemmi della vita: tondo o rettangolare?!rettangolare o tondo?! Alla fine una vocina esterna mi ha consigliato di fare un tiramisù rettangolare 'che è più pratico da mangiare'...peccato, tondo l'ho fatto solo un paio di volte ma sono bastate per farmene innamorare: è quella forma perfetta, che quando la vedi le dai della torta mentre se la tagli scopri tutto il suo morbido interno di mascarpone, e poi si può presentare ad un compleanno,come torta, non come dessert, magari meno imbevuta di caffè, sostenuta da quel pan di spagna soffice ma massiccio e decorata con qualche ciuffetto di panna. Ma ora mi serviva pratico, da tagliare e mangiare, perchè la voglia che avevo era più del tempo a disposizione per farlo, quindi tantissima!
Per il tiramisù non ci vuole quale specializzazione in cucina, è semplice e gli ingredienti impiegati sono pochi, ma devono esser buoni (per quelli io non posso dire di avere problemi di reperibilità!grazie habibi). Ci vuole sempre la solita attenzione e cura che ci vuole in cucina e..il tiramisù è fatto! ce ne sono di tante varianti: con i savoiardi o con il pan di spagna, col caffé o con il liquore, con il mascarpone o con la ricotta, con la panna o senza..insomma, io ho deciso di fare il più classico, quindi i tre ingredienti principali saranno: pan di spagna,caffè e mascarpone! Ovviamente la ricetta non è mai quella originale di partenza dei manuali, il tocco del pasticcere ci vuole sempre, e io per il mascarpone ,ecco, esagero un pochino con lo zucchero ma è solo perchè come dice spesso il mio papi ' i dolci vanno dolci'.
 Un ringraziamento speciale va ai miei tre bravissimi 'non-cuochi' che si sono cimentati con il frullino elettrico e una caffettiera, peccato che con quest'ultima gli sforzi siano stati vani e alla fine siamo dovuti ricorrere al caffé solubile. In cucina è sempre bello avere una mano dall'esterno, i dolci vengono più buoni, sarà che ci si diverte di più?!?

Ingredienti per il pan di spagna:
3 uova
75 gr zucchero
75 gr farina
1 bustina di vanillina

Ingredienti per la crema al mascarpone:
3 tuorli
120 gr zucchero
375 gr mascarpone

Incminciate dal pan di spagna: dividete i tuorli dagli albumi e montate con il frullino elettrico i primi assieme allo zucchero mentre gli albumi montateli a neve ferma con un pizzico di sale. Aggiungete alla crema di tuorli la farina e la vanillina mescolando con un cucchiaio e infine incorporate delicatamente gli albumi facendo attenzione che non si smontino. Adagiate il composto in una teglia da forno ricoperta con carta oleata e livellate bene la superficie. Cuocete a 180 gradi per 10-12 minuti (facendo attenzione che la superficie non si scurisca troppo) e mentre lasciate raffreddare il pan di spagna preparate la crema al mascarpone: montate i tuorli con lo zucchero utilizzando sempre il frullino elettrico e quando saranno montati a crema, e lo zucchero si sarà quasi sciolto del tutto, aggiungete il mascarpone mescolando con un cucchiaio( non col frullino!).
Tagliate a metà il pan di spagna e mettetene una metà su una pirofila, preparate una tazza da caffelatte di caffé (abbastanza concentrato) e spargetene un pò sul pan di spagna fino a quando non sarà ben imbevuto. Distrubuite metà della crema al mascarpone, adagiate l'altra metà di pan di spagna e imbevete anch'esso con il caffè rimasto. Infine ricorpite con la rimanente crema e spolverizzate la superficie con del cacao amaro in polvere. Et voilà! Decorate a piacere, io ho fatto delle mini- meringhe, come da precedente ricetta , giusto perchè non mi andava di buttare 3 bellissimi albumi!

e con questa ricetta partecipo al contest di marzo de la Cucina Italiana

Nessun commento:

Posta un commento