sabato 28 novembre 2009

cioccolata biancamenta


Con l'arrivo del freddo molte persone hanno paura che le vie della città si svuotino e la solitudine geli il loro cuore. Ma non è così. l'inverno è il momento giusto per rintanarsi in casa circondati da amici o parenti con qualche biscotto davanti, le castagne in una terrina e una cioccolata in tazza fumante che poggia sul tavolo profumando la stanza..e si parla o si assapora ogni cosa nel calmo silenzio, a volte interrotto da scoppi di risa immotivati che perforano lo strato ovattato che circonda ognuno.
Vi consiglio di provare questa semplicissima cioccolata e il calore vi invaderà fino alle punte dei piedi,sempre gelidi in questa stagione.

Ingredienti x 4:
100 gr cioccolata bianca
500 ml latte
4-5 foglie di menta fresca
2 cucchiaini di maizena o fecola di patate se si preferisce più densa

Versate il latte in una piccola casseruola e aggiungete la cioccolata bianca spezzettata e le foglie di menta. Mescolate facendo attenzione che il latte non si attacchi alle pareti e appena accennerà a bollire unite la maizena precedentemente sciolta in un cucchiaio di latte e lasciare bollire ancora un paio di minuti. Servitela in coppette larghe in modo che sia più facile tuffarvici le castagne o qualche biscotto!

torta tenerina


Non commettete l'errore di giudicare questa torta in base a come si presenta!è un dolce tradizionale della mia città e le pasticcerie la fanno in grandi teglie rettangolari per poi tagliarla a quadrucci ma si presta bene anche come torta di compleanno se decorata con qualche sigaro di cioccolato o con una bella scritta di auguri perchè il suo successo è sempre assicurato! Infatti piace molto ai 'gourmet du chocolat' per la sua alta percentuale di cioccolato fondente. Ma sopratutto la sua caratteristica principale è il sorprendente contrasto tra la crosticina esterna e il morbido interno che la rende gradevole e gustosa a tal punto da richiedere il bis! Le sue caratteristiche però non finiscono qui. Vi posso assicurare che questa torta resiste per lunghissimi tragitti, forse a causa della sua fattezza già un po' bruttina ma penso maggiormente per la sua compattezza. La prova è stata superata in un viaggio ferrara-riccione su un interregionale che ad ogni stazione, persino la più ignorata dal resto della terra, si fermava bruscamente facendomi temere il peggio per la mia piccola 'opera'. Ve la consiglio caldamente anche per un bellissimo tè pomeridiano in compagnia. Io questa (ringrazio la dolcissima collaborazione del mio Habibi) l'ho adoperata proprio così!

Ingredienti:
200 gr cioccolato fondente
100 gr burro
200 gr zucchero
3 uova
4 cucchiai di farina
2 cucciai di latte

Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro finchè non risulta ben amalgamato e lucido. Togliete dal fuoco e unite lo zucchero mescolando bene. Quando il composto risulterà liscio aggiungete i tuorli d'uova uno alla volta tenendo da parte gli albumi. Attenzione però che il composto di cioccolato-burro-zucchero non sia caldo sennò le uova potrebbero 'cuocersi'. Unite poi due cucchiai di farina e uno di latte,mescolando bene e aggiungete altri 2 cucchiai di farina e uno di latte. Montate gli albumi a neve con un pizzico di sale e inglobatela al composto facendo attenzione che le chiare non si smontino.
Cuocere nel forno a 180 gradi per 25 minuti circa. Inserendo uno stecchino di prova la crosta deve risultare ben asciutta e sfaldarsi al contatto con questo mentre l'interno dev'essere un po' umidiccio. E' buonissima anche appena sfornata!

mercoledì 25 novembre 2009

presentazione

che dirvi?!non sono brava a parlare di me perchè sono molto timida e introversa nei confronti delle persone che non conosco e così accade anche con tutto il resto che mi è ignoto,in questo caso la 'nuova' tecnologia applicata ad un'antica consuetudine:la cucina!il mio approccio a tutto e tutti è sempre molto lento e graduale ma col passare del tempo riesco anche ad esprimere un pò meglio la mia personalità e ad inglobarla alla 'novità' la quale sarà lei a doversi abituare poi a me!spero che accada così anche in questo caso e mi auguro di riuscire nell'intento che mi sono preposta: fare ordine delle varie e smisurate ricette accumulate in questi pochi, ma produttivi anni; instaurare un bel dialogo con voi blogger esperti o meno e chissà,magari trovare anche qualcuno che mi aiuti a realizzare il desiderio di diventare una brillante pasticcera!e se non sono riuscita a chiarirvi bene le idee su chi sono seguitemi e i vostri quesiti, assieme alle vostre pance, saranno saziati!